Lavasciuga

Prodotti trovati: 110 Filtra risultati

Produttore

Prezzo

34
34
25
17

Capacità di asciugatura

Capacità di lavaggio

Connessione Wi-Fi

Larghezza

Profondità

Rumorosità (centrifuga)

Rumorosità (lavaggio)

Velocità di centrifuga massima

Consumo energetico (lavaggio e asciugatura)

Consumo di acqua (lavaggio e asciugatura)

Classe di efficienza energetica (lavaggio)

Classe di efficienza energetica( lavaggio e asciugatura)

Posizionamento

Classe di efficienza della centrifuga

Tipo di carica


Come scegliere una lavasciuga - Guida all'acquisto

La lavasciuga è un elettrodomestico estremamente versatile sempre più preso in considerazione per le sue straordinarie caratteristiche. Infatti, acquistando un solo dispositivo si può godere delle prestazioni di una lavatrice e di una asciugatrice per un ciclo completo. In questo modo non sarà più necessario spostarsi dalla zona lavanderia per stendere i capi di abbigliamento bagnati per asciugarli e soprattutto non occorrerà attendere le giornate con clima ideale per occuparsi di queste faccende domestiche.

In commercio sono presenti tantissimi modelli di lavasciuga, tra cui prodotti di marche come Candy, Hoover, Samsung, AEG, e Indesit, perciò non risulta semplice scegliere quello più adatto per le proprie caratteristiche. Vediamo nel dettaglio come effettuare la scelta e le fasce di prezzo.

Acquistare una lavasciuga significa disporre di un unico elettrodomestico capace di lavare i panni e asciugarli contemporaneamente. Una bella comodità che permette di minimizzare il tempo necessario per gestire questa impellenza domestica e ottimizzare l'ingombro fisico. Questo significa anche un considerevole risparmio per quanto riguarda il consumo energetico.

La scelta della lavasciuga: le principali caratteristiche

Per potersi districare nell'enorme proposta di lavasciuga attualmente sul mercato presentata da tanti marchi, è necessario valutare alcune caratteristiche principali e indispensabili per poter godere al meglio di questo elettrodomestico. Innanzitutto, quando si opta per una lavasciuga piuttosto che per due apparecchi separati, ossia la lavatrice e l'asciugatrice, se ne fa soprattutto una questione di spazio. Ci sono tanti modelli differenti che per l'appunto si differenziano per dimensioni più o meno compatte. Se in casa c'è davvero poco spazio utile per poter inserire la lavasciuga, la migliore opzione è quella di puntare sulla versione slim, con modelli che hanno una profondità inferiore a 50 cm oppure sulla versione da incasso. Per gli amanti della domotica esistono anche lavasciuga Smart WiFi che consentono di controllare l'elettrodomestico direttamente dal proprio smartphone.

La capacità di carico e il consumo energetico

Se da un lato si vuole avere il minimo ingombro possibile, dall'altro c'è comunque l'esigenza di poter godere di una capacità ottimale per poter gestire i capi di abbigliamento che vengono utilizzati all'interno della propria famiglia. In fase di acquisto, dunque, occorre valutare anche la capacità di carico. Non esiste una scelta migliore, piuttosto quella più adatta alle proprie esigenze, per cui occorrerà effettuare una valutazione soggettiva sul quantitativo di capi che vengono accantonati per un ciclo di lavaggio.

Tra l'altro, su questo aspetto occorre porre massima attenzione perché i costruttori forniscono informazioni relative a due differenti capacità. In particolare, c'è una capacità che fa riferimento al lavaggio e una che invece è relativa all'asciugatura. Questo significa che in fase di acquisto non bisogna far confusione tra i due dati perché altrimenti si rischia di acquistare un prodotto non funzionale.

Volendo dare un'indicazione di massima, solitamente per una famiglia composta da tre o al massimo quattro persone, la scelta ideale è per una lavasciuga che abbia almeno 7 kg come capacità di carico per la fase di lavaggio. Il carico dell'asciugatura è invece quasi sempre inferiore ai 2 kg. Altra questione fondamentale da valutare prima di procedere con l'acquisto, è il consumo energetico. Purtroppo negli ultimi anni i costi energetici sono aumentati per una serie di situazioni contingenti e quindi è bene acquistare un prodotto performante sotto questo punto di vista.

Da sottolineare che la lavasciuga rispetto a una classica lavatrice ha un consumo di acqua corrente molto più elevato che può arrivare anche a toccare i 50 litri, perché c'è da aggiungere la fase di asciugatura. Il meccanismo che è alla base di questo elettrodomestico prevede che l'acqua venga utilizzata sia per raffreddare, sia per condensare l'umidità che è presente nei capi appena lavati. L’indicazione sul consumo energetico è comunque riportata dal costruttore e, in linea di massima, più si spende in fase di acquisto e più si risparmia in bolletta.

Il consiglio è dunque quello di puntare su un modello che sia di classe energetica almeno pari ad A. Un ultimo aspetto è la capacità di centrifuga, che viene espressa in giri al minuto. Contrariamente a quanto si possa pensare, meno potente sarà la centrifuga e più alto sarà il consumo energetico perché sarà necessario più tempo per lavare e soprattutto asciugare.

I prezzi delle lavasciuga e considerazioni finali

I prezzi di una lavasciuga possono oscillare da un minimo di 300 euro a superare i 1.500 euro dei modelli più performanti. Si può comunque trovare un ottimo compromesso tra qualità e prezzo valutando le caratteristiche a cui si è effettivamente interessati. A tal riguardo, possono essere utili alcune considerazioni pratiche. In particolare, se si opta per una lavasciuga molto ristretta in termini di dimensioni e dotata di alta velocità di centrifuga, le operazioni saranno ottimali, ma ci sarà un fenomeno di usura accelerata del dispositivo, e i capi risulteranno più stressati.

I modelli più capienti, invece, sono in linea generale quelli che offrono il miglior lavaggio e un'ottima resa nel tempo. Infine, è sempre cosa buona ottenere informazioni sulle funzioni specifiche, con particolare riferimento alla durata del programma Lava e Asciuga per non ritrovarsi con un elettrodomestico che funziona per tante ore di seguito.