Notebook portatili gaming

Prodotti trovati: 120 Filtra risultati
8 GB
16 GB

Produttore

Prezzo

1
2
117

Dimensioni schermo

Touch screen

RAM

Capacità SSD totale

Capacità HDD totale

Scheda grafica dedicata

Memoria grafica dedicata 2

Durata batteria

Peso

Tastiera retroilluminata

Produttore processore


Guida all'acquisto Notebook da gaming

Di notebook in commercio possiamo trovarne davvero moltissimi, ognuno progettato con scopi differenti, lavoro, studio o intrattenimento. Quella del gaming però, può essere considerata una categoria a parte di prodotti, dal momento che i PC devono avere caratteristiche ben precise e soddisfare esigenze di alto livello. Nelle prossime righe vedremo insieme come scegliere il migliore.

Come scegliere il migliore notebook gaming

In prima battuta è opportuno valutare quali siano le proprie esigenze. Un giocatore occasionale, infatti, avrà necessità ben diverse da un professionista o comunque da quelle di un vero appassionato. In commercio possiamo trovare sia modelli "puri", quindi destinati al gaming estremo, che prodotti ibridi, che per questo motivo possono essere usati anche per altre finalità.

Dobbiamo ricordare infatti, che i notebook gaming non sono "estremi" solamente per le alte performance che sono in grado di restituire, ma molto spesso anche per dimensioni, peso e consumi. A rivestire un'importanza fondamentale nella scelta di un notebook gaming troviamo ovviamente il comparto video, composto dalla scheda grafica e dal monitor.

In merito alla prima, per essere considerato realmente "gaming", il notebook deve essere equipaggiato con una scheda video con memoria RAM dedicata. Il campo di battaglia è da sempre combattuto da due grandi marchi, AMD e NVIDIA. Nei modelli level entry per la famiglia NVIDIA, solitamente vengono installate GPU della serie Geforce GTX 1000. Salendo di categoria invece, è possibile trovare schede RTX 2000 e RTX 3000.

Per AMD invece, la scelta ricade tra la serie RX 5000 destinata ai modelli meno potenti, e la serie RX 6000 pensata per i top di gamma usciti sul mercato durante il 2021. Chiaramente per un gamer assume una grande importanza anche il display, non solamente in termini di dimensioni. Importante quindi è la risoluzione massima, la frequenza di refresh (espressa in ms-millisecondi) ed eventuali trattamenti antiriflesso.

Per quanto riguarda i produttori dei migliori computer portatili per gaming presenti sul mercato e i più apprezzati dai videogiocatori spiccano MSI, Lenovo, Acer, ASUS e HP.

Notebook gaming: non solo scheda video

Ovviamente ai fini della scelta di un notebook gaming non si dovrà considerare solamente il comparto grafico, seppur rimanga uno dei fattori principali. Altri elementi da valutare sono legati ad esempio alla memoria RAM e allo storage. Un maggiore quantitativo di memoria RAM, ad esempio, renderà il PC portatile più fluido anche con le applicazioni più pesanti, compresi i giochi.

In commercio possiamo trovare notebook con quantitativi di RAM compresi tra 2 GB e 4 GB. Questi prodotti non sono idonei al gaming, a meno di non utilizzare giochi molto datati. Con 8 GB di RAM è possibile iniziare invece a giocare a medie risoluzioni con giochi comunque non troppo esigenti in termini di requisiti. Con 16 GB di RAM è possibile divertirsi con giochi più recenti, ma la configurazione migliore per il gaming richiede 32 GB di RAM.

In merito alla memoria di archiviazione invece, è inutile sottolineare come in certi frangenti non sia mai abbastanza, anche se pendrive e hard disk esterni possono chiaramente venire in aiuto. Anche il design riveste chiaramente un ruolo principale, non tanto sotto l'aspetto delle linee (l'occhio vuole la sua parte, ma i gusti rimangono comunque personali), quanto sotto il profilo del peso.

Sempre in merito al design possiamo fare un'ulteriore precisazione sulle cornici del display. Nei notebook, dove queste sono di misure contenute, anche le dimensioni generali sono inferiori, quindi il trasporto risulta più semplice. Molto spesso le tastiere dei notebook gaming offrono un'illuminazione RGB settabile dall'utente, caratteristica che può tornare estremamente utile.

Successivamente troviamo il discorso legato alla connettività e alle porte/ingressi disponibili. I gamers molto spesso hanno la necessità di collegare diverse periferiche di gioco, come joypad, cuffie HD, microfoni, tastierini esterni e molto altro ancora. Un computer che sotto questo punto di vista offre maggiori opportunità risulterà sicuramente più flessibile.