Televisori 32 pollici

Prodotti trovati: 147 Filtra risultati
32
31.5

Produttore

Prezzo

131
13
1
2

Tipologia HD

Tecnologia display

Dimensioni schermo 2

Risoluzione del display

Quantità porte HDMI

Smart TV

Potenza degli altoparlanti


Guida all’acquisto TV 32 pollici

Perché scegliere una TV a 32 pollici? Ci sono tanti motivi per farlo ma di sicuro non è facile capire qual è il modello più adatto tra le tante offerte disponibili. Ogni televisore differisce dall’altro per funzionalità, risoluzione dello schermo e prezzo. In questa guida all’acquisto forniremo i consigli per scegliere il miglior TV a 32 pollici adatto alle proprie esigenze.

Dimensioni e posizionamento in casa

Anche se a prima vista un televisore da 32 pollici sembra molto piccolo rispetto a prodotti con schermi più ampi e ad alta risoluzione, questa scelta non è affatto da scartare anzi offre dei vantaggi.

Un TV da 32 pollici è molto versatile infatti può essere acquistato come secondo tv da posizionare in un’altra stanza come una camera da letto, soprattutto se si possiede già un dispositivo principale con schermo più grande in casa. Inoltre in salotti non molto ampi, è il compromesso ideale per garantire qualità e giusta distanza per una corretta visone.

Infatti uno schermo da 32 pollici ha una diagonale di 80cm e quindi, per avere una visione ideale e non affaticare la vista, occorre mantenersi ad un metro e mezzo circa di distanza dal dispositivo. Le dimensioni della base e dell’altezza ridotte lo rendono perfetto per essere appoggiato sopra una cassettiera in camera da letto, su un mobile tv ristretto in salotto o anche fissato in una parete nel proprio studio o in cucina.

A dispetto delle dimensioni, un moderno televisore da 32 pollici garantisce tutta la tecnologia e le funzionalità offerte dal mercato.

Tecnologie del display e risoluzione

Esistono diversi tipi di schermo ma in questa guida ci concentriamo sulle tecnologie maggiormente presenti sui TV a 32 pollici.

I display LCD e LED sono basati sulla tecnologia dei pannelli a cristalli liquidi retroilluminati con lampade a fluorescenza. I TV LED, che stanno sostituendo ormai i classici LCD, sono dotati di lampade a LED e quindi garantiscono consumi energetici minori e uno spessore ridotto.

Gli schermi QLED sono costituiti da materiali semiconduttori e punti quantici (Quantum Dot) posizionati sopra il pannello LED. Questa tecnologia permette di aumentare di molto la gamma di colori rappresentati sullo schermo.

I televisori OLED sono retroilluminati e composti da una griglia di diodi che generano una luce autonoma. Questa tecnologia permette un notevole risparmio energetico e una resa cromatica superiore in quanto il nero non viene simulato come nei TV LCD o LED bensì viene prodotto con lo spegnimento del diodo, assicurando neri più profondi e un miglior livello di contrasto.

Alcuni produttori realizzano anche TV curvi dotati di schermo con curvatura verso l’interno. È un tipo di costruzione che è in grado di fornire un’esperienza più immersiva ed una visione più appagante se si guarda la TV dalla giusta distanza e con il giusto angolo di visione. Infatti per la loro natura particolare e coinvolgente, i televisori con display curvi sono i migliori per il gaming.

Il termine risoluzione indica il numero di pixel presenti sullo schermo (espresso con il numero di pixel lungo il lato orizzontale per il numero del lato verticale). Maggiore sarà la risoluzione e migliore sarà la definizione delle immagini che appariranno nitide e dettagliate.

I televisori HD Ready hanno una risoluzione di 1366 x 768 pixel. Anche se si trovano a prezzi molto vantaggiosi, stanno lasciando spazio ai più moderni Full HD. Pertanto sono da prendere in considerazione solo se stiamo cercando un secondo TV senza troppe pretese o se disponiamo di un budget molto ridotto.

I TV Full HD, dotati di risoluzione di 1920 x 1080 pixel, sono la scelta migliore da fare per godersi appieno l’alta definizione di film, giochi e programmi TV e alcuni produttori offrono una vasta gamma di modelli ad un ottimo rapporto qualità prezzo.

La risoluzione 4K Ultra HD (3840 x 2160 pixel) è quattro volte superiore alla Full HD con immagini molto più dettagliate: osservando un panorama su questo schermo si avrà la sensazione di essere di fronte ad una finestra ad osservare il paesaggio dal vivo. La migliore qualità dell’immagine è garantita dall’effetto di profondità superiore e dalla rimozione automatica delle distorsioni.

Migliori TV: a quali caratteristiche è necessario fare attenzione?

Qualità delle immagini

Nell’osservare uno schermo per valutarne la qualità, oltre alle specifiche tecniche, prestiamo attenzione ad alcuni caratteristiche. Ad esempio valutiamone i contrasti ed i colori: il bianco non deve avere sfumature colorate e il nero deve apparire con un colore deciso e non sbiadito o sfumato di grigio. Importante è anche il livello di dettaglio: osservando i particolari di un albero dovremmo poter scorgere le singole foglie e non una massa indistinta di verde con bordi sfumati, frastagliati o aloni. Nei video in movimento invece i rapidi cambiamenti di inquadratura non devono lasciare sbavature o scie.

Funzionalità Smart

La maggior parte dei televisori attuali sono definiti smart cioè dotati di una connettività WiFi per poter accedere ai servizi web. Questa caratteristica sta cambiando il modo di vedere la TV perché permette di navigare su internet (Social, YouTube e altro) e anche di accedere a servizi in abbonamento on demand (Netflix, Amazon Prime Tv, Infinity ecc…) con la possibilità di guardare film o serie tv a scelta da un catalogo in ogni momento della giornata.

Audio

Una buona esperienza acustica è fondamentale per immergerci nella visione di un film o di una partita. Visto che non è sempre possibile avere un sistema di audio surround, dobbiamo valutare la qualità degli altoparlanti di un televisore attraverso elementi come i bassi, gli alti e il parlato. Nel riprodurre gli alti o i bassi, il TV non deve vibrare o distorcere il suono né deve sovrastare completamente il resto. Il parlato invece deve risultare ricco e chiaro e non apparire chiuso o nasale.

Principali produttori di TV a 32 pollici

E' impossibile citare tutti i produttori sul mercato, tuttavia possiamo menzionarne i principali con i loro punti di forza. I TV Samsung hanno una resa grafica entusiasmante grazie all'alto contrasto delle immagini e i colori vividi e luminosi. La Sony è da sempre conosciuta per l'utilizzo di materiali di alta qualità e per l'ottimizzazione del software che rende le funzionalità semplici e fluide. L'audio dei modelli Sharp, rispetto ad altri produttori, garantisce un'esperienza unica con suoni potenti e puliti. Infine una menzione anche per la marca Hisense con i suoi dispositivi dal rapporto qualità prezzo di sicuro interesse.