Televisori 55 pollici

Prodotti trovati: 253 Filtra risultati
55
58
54.6

Produttore

Prezzo

7
75
80
75
16

Tipologia HD

Tecnologia display

Dimensioni schermo 3

Risoluzione del display

Quantità porte HDMI

Smart TV

Potenza degli altoparlanti


Guida all’acquisto TV 55 pollici

Negli ultimi anni i televisori da 55 pollici sono diventati tra i più ricercati per via delle loro dimensioni che permettono di avere uno schermo molto ampio senza, però, ingombrare troppo. Questi apparecchi, infatti, consentono di guardare bene immagini anche ad una distanza di 3 metri e sono perfetti come TV principali in un salone o nel luogo della casa dove si trascorre gran parte della giornata. Il mercato è ricco di TV da 55 pollici, vediamo meglio nel dettaglio tutti i fattori da prendere in considerazione prima dell'acquisto.

Dimensioni televisori da 55 pollici

Prima di scegliere un nuovo televisore è molto importante sapere le misure. Per quanto riguarda questi dispositivi, la loro dimensione viene espressa in pollici. Per capire quanto misura in centimetri, basta effettuare una semplice conversione, sapendo che un pollice corrisponde a 2,54 cm. Pertanto un televisore da 55 pollici ha una diagonale di 139 centimetri. Per questa dimensione, la distanza di visione consigliata è di 2,10 metri per la risoluzione 4K Ultra HD e di 3,50 metri per uno schermo con risoluzione in HD.

La parete ideale per un televisore da 55 pollici

Uno schermo così grande richiede il giusto spazio in una parete dove possibilmente non vi siano riflessi provenienti da finestre o balconi, quindi l'ideale sarebbe scegliere un muro perpendicolare ad essi. L'eleganza e la maestosità di uno schermo del genere potrebbero essere sminuite da cavi in vista, ma per evitare questo inconveniente è possibile collocare il televisore quanto più vicino possibile ad una presa elettrica. Date le grandi dimensioni è importante mettere il TV in sicurezza scegliendo una superficie piana e stabile. In alternativa, per una soluzione più pratica e soprattutto per tenerlo lontano dai bambini, è possibile appenderlo direttamente alla parete con un supporto apposito.

Prima di collocare il televisore, inoltre, bisogna tenere conto di un altro fattore, ovvero l'altezza. Ad esempio, se in genere si guarda la televisione dal divano, il bordo inferiore deve essere all'altezza degli occhi per avere una buona visuale, per questo, solitamente, i mobili TV sono realizzati tenendo conto di questa regola, ma un ulteriore controllo non guasta mai.

Come scegliere il miglior TV da 55 pollici

1. Il tipo di risoluzione

Tra gli aspetti più importanti nell'acquisto di un televisore da 55 pollici c'è la risoluzione. Uno schermo tanto grande deve offrire una buona qualità di immagini, quindi, qual è la migliore? Per una dimensione così importante, la risoluzione giusta è quella 4K, quella più innovativa al momento presente sul mercato. Questo tipo di sistema, infatti, permette di avere una migliore qualità di immagine e di godere a pieno dei contenuti offerti dalle piattaforme streaming come Netflix, Sky, NOW TV, Prime Video, ecc. Per quanto riguarda i canali offerti gratuitamente dal digitale terrestre, invece, sono ancora pochi i contenuti offerti con questo tipo di risoluzione. Insieme al 4K, spesso si trova l'acronimo HDR e questa è una caratteristica molto importante perché è in grado di perfezionare l'immagine ampliando la luminosità e la gamma dei colori.

2. La retroilluminazione

Subito dopo la risoluzione, altra caratteristica da prendere in considerazione per quanto riguarda la qualità delle immagini è la retroilluminazione. Si tratta di un argomento ampio e piuttosto complesso, ma fondamentale. I produttori di TV hanno brevettato diversi sistemi di retroilluminazione. I top di gamma sono dotati di sistemi QLED, OLED o ULED, ma chiaramente questi sono anche i più costosi. Se non si vuole spendere molto e avere comunque una qualità di visione soddisfacente è possibile optare per il sistema LED, mentre sono da evitare gli schermi LCD in quanto si tratta di una tecnologia ormai superata.

3. Design

Con il trascorrere del tempo i televisori sono diventati sempre più sottili, slim, per potersi meglio adattare a qualsiasi ambiente o stanza in cui si desidera collocarli. Tuttavia, è bene tenere presente che il design non rappresenta solo un fattore estetico, ma va ad incidere anche sulla visualizzazione. I televisori ultra sottili, ad esempio, consentono di osservare in profondità le immagini con ampio angolo di visione, per poterle guardare al meglio da ogni angolo della stanza.

4. Smart TV

La maggior parte dei televisori presenti in commercio al giorno d'oggi sono dotati di funzionalità smart, ovvero attraverso la connessione internet è possibile scaricare e installare le proprie applicazioni preferite come YouTube, Prime Video, Netflix, Sky, NOW TV e anche giocare a semplici videogiochi direttamente con il telecomando. Se si vuole acquistare una Smart TV è importante sapere quale sistema operativo è installato perché chiaramente non sono tutti uguali e offrono funzionalità diverse. Inoltre, alcuni sistemi operativi potrebbero non essere compatibili con determinate applicazioni, quindi, prima di effettuare l'acquisto sarebbe meglio fare una verifica.

5. Audio

Per quanto possa essere importante la risoluzione delle immagini di un televisore, non bisogna sottovalutare, però, l'audio. Ottime immagini e buona qualità del suono permettono di godere al meglio del proprio apparecchio. L'ideale sarebbe montare un impianto surround, ma si tratta di una soluzione costosa. Valutare gli altoparlanti del televisore, dunque, resta la soluzione migliore. Da controllare sono diverse caratteristiche come gli alti, i bassi, il parlato e la profondità del suono.

6. Consumo energetico

Per funzionare i televisori hanno bisogno di un certo assorbimento di energia. Per non ritrovarsi sorprese in bolletta, è necessario individuare il consumo energetico che è espresso in W e la classe energetica a cui l'apparecchio appartiene.

7. Ingressi

Infine, prima di procedere all'acquisto è fondamentale verificare quali e quanti tipi di ingressi sono presenti sull'apparecchio, soprattutto se si desidera collegare altri dispositivi. Tra gli ingressi più importanti ci sono l'HDMI che consente di connettere al TV console di gioco, lettore Blu-ray, computer, soundbar e tanto altro. Se si vogliono connettere chiavette USB per visualizzare foto o video è necessario verificare che siano presenti degli ingressi USB. Inoltre, non devono mai mancare la presa SCART o VGA per collegare il lettore dvd e altri dispositivi un po' datati e i componenti per connettere le periferiche analogiche.